Calamari ripieni con philadelphia e arancia

Calamari ripieni con philadelphia e arancia.

Scarica il PDF illustrato della ricetta

Lista della spesa:

VISITA IL NOSTRO NEGOZIO

Titolo: Calamari ripieni di philadelphia e arancia su letto di radicchio, con coste e zucchine.
Portata: Secondo
Numero persone: 2
Tempo di preparazione: 30m
Difficoltà: Media
Vino: Scegli dalla nostra cantina un buon bianco.
Consigli:

Ingredienti:

  • Calamari medio-grandi
    8-10
  • Radicchio
    1
  • Limone
    1
  • Olio EVO
    q.b.
  • Zucchine
    2
  • Coste
    1 mazzo
  • Arancia
    1
  • Philadelphia
    1
  • Alloro
    2 foglie
  • Rosmarino
    2 rametti
  • Erbe dei salassi (sale aromatizzato)
    q.b.
  • Glassa di vincotto balsamico
    q.b.
  • Melata di bosco
    1 cucchiaino.

Calamari ripieni con philadelphia e arancia, preparazione:

1 – Accendere il forno a 180°. Lavare sotto acqua corrente le coste, il radicchio e le zucchine.

2 – Pulire i calamari, scartando la testa. Tagliare a metà il radicchio e tagliarlo grossolanamente. Tagliare le
zucchine per il lungo a striscioline, sfogliare le coste.

3 – Coprire una teglia o una pirofila con carta-forno, quindi posarci sopra i calamari e ungere il tutto con olio
EVO. Tagliare un paio di fette di limone, posarle nella teglia insieme a 2 foglie di alloro e un paio di rametti di
rosmarino. Quando il forno sarà a temperatura, infornare, dopo qualche minuto sfumare con del vino bianco e
cuocere per circa 20 minuti.

4 – Passiamo al contorno mentre i calamari saranno in forno. Mettere sul fuoco una padella con un filo d’olio e
mettervi a cuocere le coste, coprendo con un coperchio ma lasciando uno sfiato come da foto. Controllare che si
appassiscano ma non si brucino.

5 – Quando si saranno un po’ appassite, aggiungere il sale (erbe dei salassi) e appena prima di spegnere il fuoco
aggiungere la melata di bosco e mescolare bene. Quindi spegnere il fuoco. Le zucchine invece potremo cuocerle
sia in padella che scottandole su una griglia facendo attenzione che non si asciughino e mantengano la loro
fresca croccantezza.

6 – Mentre calamari e coste cuociono, dedichiamoci al ripieno. In una ciotola mescolare bene la philadelphia con dell’olio
EVO e un pizzico di noce moscata.

7 – Tagliare l’arancio a spicchi sottili, quindi sbucciarli, togliere la parte bianca centrale.

8 – Posizioniamo su un tagliare gli ingredienti del ripieno. Una volta pronti i calamari, tirarli fuori dal forno e lasciare che si
raffreddino un po’.

9 – Ora farciamo i calamari. Su di un piatto piano, porre da una parte le coste e le zucchine cotte, dall’altra posizionare il
radicchio precedentemente tagliato. Aiutandosi con le dita pulite e cucchiaino, farcire i calamari con il philadenphia.
Tagliare la parte finale dei calamari in modo da ottenere dei cilindri ripeini.

10 – Porli sul radicchio con la parte più ampia in basso e incastrare dall’alto una fettina di arancia. Nel caso il calamaro sia
piccolo, ridurre la dimensione dello spicchio o per il lungo o se troppo lungo perpendicolarmente come da foto.

11 – Guarnire il piatto con gocce di glassa di vincotto balsamico e servire tiepido o anche freddo. Abbinare ad un buon vino
bianco della nostra cantina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: